Oggi si può affermare tranquillamente che la rivoluzione tra gli struccanti è l’acqua Micellare, un prodotto semplice da usare, che toglie il make-up in una sola passata.

Anche se solo nell’ultimo periodo l’acqua micellare è cosi diffusa e conosciuta, essa veniva già da tempo impiegata dai make-up artist in ambito professionale, perchè grazie alle sue proprietà, velocizzava il cambio make-up tra una modella e l’altra.

Oggi invece la possiamo trovare ovunque, nelle profumerie, negli scaffali dei supermercati e nelle erboristerie.

Ti starai chiedendo, ma come fa ad essere cosi straordinariamente efficace? Eh te lo dico io!

Si tratta di acqua distillata, a cui vengono aggiunte alcune micro sfere di tensioattivi (le micelle) e una parte di elemento idratante (estratti di fiori o piante).

Questi ingredienti combinati assieme permettono di detergere in profondità senza aggredire la pelle. Uno struccante perfetto in forma acquosa!

COME SI USA L’ACQUA MICELLARE?

L’acqua micellare è adatta a qualsiasi tipo di pelle, e la sua caratteristica principale che io trovo fantastica, è quella di non avere bisogno di risciacquo.

Si è quindi già pronte per applicare la crema idratante.

Per usare questo prodotto, basta prendere un dischetto di cotone, inumidirlo un po’ con l’acqua micellare e passarlo su tutto il viso, cosi da rimuovere tutto il make up.
Quella che io utilizzo frequentemente, è l’Acqua Micellare di Garnier per pelli sensibili, e mi trovo molto bene.

Non ho ovviamente provato tutte le acque micellare in commercio, ma comunque quasi tutte hanno lo stesso effetto, e si somigliano molto..
L’unica cosa che magari può dare fastidio alla pelle e che differenzia un prodotto dall’altro, sono le profumazioni che alcune aziende mettono all’interno.

Spero di averti dato un idea di cosa sia l’acqua micellare e il suo utilizzo.

E tu la utilizzi? Qual è quella con cui ti trovi meglio?

Piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi Amici