In cosa consiste la pulizia del viso in un centro estetico? In questo articolo voglio darti dei piccoli consigli e alcuni accorgimenti per non arrivare impreparato dall’estetista, cercando di capire cosa fa realmente al caso tuo.

Per pulire a fondo la pelle, ogni tanto è necessario effettuare una pulizia del viso professionale, ovvero una detersione della pelle del viso. È molto importante prendersene cura e mantenerla sana.

Se ci pensi, è la parte del corpo più esposta a tutti gli agenti atmosferici, sporcizia ecc, ed effettuando una pulizia del viso professionale andrai ad eliminare le impurità e le cellule morte dell’epidermide.

Ma in cosa consiste questo trattamento estetico e come funziona?
Ti spiego nel dettaglio quali sono i passaggi di un trattamento estetico professionle.

CONSULTAZIONE:
La prima cosa che farà l’estetista è chiederti se si hanno delle allergie a qualche prodotto in particolare, se si segue una dieta, quanta acqua si beve al giorno, se si prendono farmaci e che prodotti vengono utilizzati quotidianamente.

Perché questo?
Ognuna di queste situazioni può condizionare la pelle e il tipo di trattamenti a cui sottoporsi.

FASE 1: DETERSIONE
La detersione è una fase importante durante la quale vengono rimossi make up ed eventuali impurità che si sono depositate sull’epidermide. Se necessario, tramite l’utilizzo di una cuffia o fascia l’estetista avvolgerà i tuoi capelli, in modo da non toccarli e sporcarli. Successivamente dovrà applicare il latte detergente sulla pelle del viso e del décolleté con degli appositi dischetti di cotone, ed effettuerà un risciacquo finale. Prima di passare al trattamento successivo, terminerà la fase con l’applicazione del tonico.
Il tonico permette di far penetrare meglio e in profondità i principi attivi dei prodotti che si applicheranno successivamente, e contribuisce a non occludere i pori.

FASE 2: ANALIZZARE LA PELLE
L’estetista dovrà guardare bene la tua pelle attraverso una lampada di ingrandimento illuminata, e dovrà successivamente stabilire il tuo specifico tipo di pelle (secca, grassa, mista, sensibile o normale) e le sue condizioni (punti neri, rughe, acne, brufoli, disidratazione, ecc.). In base a queste valutazioni sceglierà i prodotti adeguati da utilizzare successivamente, valutando appunto le esigenze della tua pelle.

FASE 3: SCRUB E VAPORE
Lo scrub è molto importante per rimuovere le cellule morte e preparare la pelle a ricevere il trattamento successivo, quello della dilatazione dei pori.

A seconda delle esigenze specifiche di ogni persona che si sottopone alla pulizia del viso, possono essere scelti coadiuvanti diversi per far sì che i pori si dilatino. Quello che si usa più spesso è il vaporizzatore, un apparecchio che emana un sottile getto di vapore caldo sul viso è servirà ad aprire maggiormente i pori della pelle.

ATTENZIONE: se hai fragilità capillari non potrai utilizzare il vaporizzatore, perchè un eccessivo calore può far sì che questi vasi sanguigni si dilatino diventando più fragili. Per le persone soggette alla fragilità capillare, e per le persone con pelli sensibili e delicate, si può procedere diversamente, applicando un impacco (per farti capire meglio, simile ad una maschera) che contiene sostanze che vanno a dilatare i pori con delicatezza, evitando così ogni possibile effetto collaterale.

FASE 4: RIMOZIONE PUNTI NERI “spremitura”
La rimozione avviene con le dita (coperte da una velina). Si applica una leggera pressione in corrispondenza di ogni poro occluso, in modo da facilitare l’espulsione del comedone.

Questa è l’unica fase della pulizia del viso che può risultare un po’ fastidiosa, ma è del tutto sopportabile. Se mal eseguita , può portare alla rottura di un capillare, alla comparsa di piccoli brufoli o alla formazione di cicatrici indesiderate. Quindi affidati sempre ad un vero professionista!

FASE 5: MASCHERA
La maschera viene applicata con un pennello.
Piccola curiosità: viene applicata con il pennello per evitare che il calore emanato dalle mani possa riscaldare il prodotto e fargli perdere la sua efficacia.

Bisogna tenerla in posa circa 10/15 minuti e poi viene tolta con acqua tiepida utilizzando delle spugnette.

FASE 6: CREMA E MASSAGGIO
La parte più bella! 😉
Questa è l’ultima fase, si applica la crema sul viso e décolleté e si procede con un massaggio.

Finito il massaggio, l’estetista ti darà qualche consiglio su come prenderti cura della tua pelle a casa, e ti consiglierà alcuni prodotti. Non sentirti obbligata a comprarli.

Alcune persone si sentono a disagio in questo passaggio, poiché l’estetista ti raccomanda ovviamente quella crema che ha lei in sede. Ma fa parte del suo, nostro lavoro.
Tu sei libera di scegliere se comprarla li nel suo istituto oppure da un’altra parte. Ma tieni con te i consigli che ti ha dato, perchè i consigli di un estetista professionale sono sempre preziosi.

Se hai intenzione di acquistare il prodotto da un’altra parte, ricordati solo di optare per una crema purificante, una crema che contenga magari un specifico ingrediente (ad esempio la celandola), una crema astringente ecc.) cosi almeno prenderai quella adatta al tuo viso, e che avrà la stessa funzione di quella che ti ha consigliato la tua estetista.

Mi raccomando, quando acquisti una crema o prodotto in generale, guarda sempre l’INCI. Se non hai idea di cosa sia, ho scritto un articolo su questo argomento.

Vuoi sapere quante volte bisogna fare una pulizia del viso?

Questo varia da persona a persona. Diciamo che in linea generale, una pulizia del viso va fatta mensilmente, perché è il tempo che ci vuole affinché la pelle si rigeneri. Personalmente ti consiglio 3-4 pulizie del viso all’anno.

Piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi Amici